Categoria

RIFORMA DEL TERZO SETTORE, AL VIA IL 1 DICEMBRE IL PERCORSO ANCI E MINISTERO DEL LAVORO. LA PRESENTAZIONE CON IL MINISTRO DEL LAVORO ANDREA ORLANDO E IL DELEGATO ANCI PER IL WELFARE E SINDACO DI REGGIO EMILIA LUCA VECCHI

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e Anci sono da tempo impegnati in un percorso di sostegno ai Comuni nelle pratiche di collaborazione territoriale con un partner importante, il Terzo settore, che già nel 2000 la Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali indicava come strategico soprattutto nel settore delle politiche sociali. Questo percorso prosegue e si rende ancor più necessario alla luce dell’approvazione del codice dei contratti pubblici (CCP) e del codice del Terzo settore (CTS), che hanno innovato profondamente le modalità di organizzazione ed affidamento dei servizi, in particolare dei servizi sociali e di quelli culturali. A partire, dal prossimo 1 dicembre, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e Anci, avvalendosi della collaborazione delle sue Fondazioni Cittalia e Ifel, avvieranno un percorso formativo, realizzato nell’ambito  del Pon Inclusione e finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo, su “Le forme e gli strumenti di partenariato pubblico-privato nella Riforma del Terzo settore”, indirizzato prioritariamente alle amministrazioni comunali, alle amministrazioni regionali, ma anche ad una significativa rappresentanza degli Enti di Terzo Settore.

Alla presentazione interverranno Andrea Orlando, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, e di Luca Vecchi, delegato Anci Welfare e Sindaco di Reggio Emilia.

Un ciclo di 24 webinar, articolati in due moduli, finalizzato ad approfondire le modalità di organizzazione ed erogazione dei servizi di cui gli enti locali, singoli e associati, dispongono e che sono attivabili sulla base di scelte discrezionali, sia politiche che tecniche, e nel rispetto dei principi di autonomia organizzativa e regolamentare.
L’obiettivo finale dell’iniziativa è quello di attivare una comunità di pratiche e di contribuire alla costruzione di una cultura, politica ed amministrativa, dell’Amministrazione condivisa, dando ai Comuni maggiori certezze nel ricorrere agli istituti previsti nel Codice del Terzo settore, strumenti innovativi per la gestione della collaborazione sussidiaria tra amministrazioni comunali ed enti del Terzo settore.
Il programma dell’intero ciclo formativo
Clicca qui per vedere il programma del webinar “La Riforma del Terzo settore: inquadramento generale”
Per poter seguire la presentazione e il webinar è necessario procedere all’iscrizione attraverso questo link 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all’utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy.