SPESA SOCIALE DEI COMUNI
(dati provvisori 2016)

Osservando i dati delle rilevazioni dell’Istituto nazionale di statistica, che ogni anno pubblica l’indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati, emerge che le risorse impiegate dai Comuni ed Enti associativi (es. Distretti o Ambiti sociali, Unioni di Comuni o Comunità montane, Aziende sanitarie locali, ecc.) per fornire supporto e prestazioni sociali ai cittadini attraverso misure di welfare locale sono tendenzialmente aumentate negli ultimi 9 anni. Dal 2007 al 2016 – ultimo anno per cui abbiamo il dato, sebbene ancora provvisorio, della spesa dei Comuni –  è possibile infatti notare come tali risorse siano in crescita, mentre i contributi sovracomunali si siano al contrario progressivamente ridotti (cfr. Tabella 1 e Figura 1). Se al 2007 le risorse proprie degli Enti locali coprivano poco più della metà della spesa per il welfare locale (54,4%), tale valore raggiunge il massimo al 2012 con quasi il 70% della copertura proveniente direttamente dagli Enti locali, per quindi contrarsi negli anni successivi in maniera altalenante sino a raggiungere il 61,8% nel 2016. Parallelamente, diminuiscono i fondi indistinti nazionali per le politiche sociali (dal 15,3% del 2007 al 9,0% del 2016); i fondi vincolati regionali crescono nel periodo 2007-2014 per poi segnare una significativa contrazione nel 2015 (14,8%) e quindi tornare a crescere e arrivare al 17,8% nel 2016, raggiungendo il valore massimo negli anni in analisi; i fondi vincolati provenienti dallo Stato o dall’Unione europea crescono leggermente sino al 2015 (dall’1,9 al 4,5%), per poi registrare una significativa crescita nel 2016 superando il 7% delle risorse impiegate dagli Enti locali; e infine le entrate provenienti da altre fonti di finanziamento non superano mai la soglia del 4% (ad eccezione del 2007, anno per il quale il valore sfiorò il 14%).

Tabella 1. Proporzione di fonti di finanziamento per la spesa sociale, anni 2007-2016 (valori percentuali).

Fonte: elaborazione Cittalia su dati ISTAT (anni vari).

Figura 1. Proporzione di fonti di finanziamento per la spesa sociale, anni 2007-2016 (valori percentuali).

Al 2016, la spesa sociale dei Comuni singoli e in forma associataal netto della compartecipazione degli utenti e del Servizio sanitario nazionale ha raggiunto i €7.056.427.854 complessivi, cifra superiore dello 1,8% rispetto ai 6,931 miliardi dell’anno precedente.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all’utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy.