FONDO CAREGIVER FAMILIARE

FONDO PER IL SOSTEGNO DEL RUOLO DI CURA E DI ASSISTENZA DEL CAREGIVER FAMILIARE

 

Il Fondo per il Caregiver familiare è stato istituito dalla Legge di Bilancio 2018 (Legge 205/2017, art.1 cc. 254-256) ed è destinato alla copertura finanziaria di interventi legislativi finalizzati al riconoscimento del valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale del caregiver familiare.
Si definisce “caregiver familiare” la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell’altra parte dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto (Legge 76/2016), di un familiare o di un affine entro il secondo grado, ovvero (nei soli casi indicati dalla Legge 104/1992, art. 33 c. 3) di un familiare entro il terzo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata (ex Legge 104/1992, art. 33 c. 3), o sia titolare di indennità di accompagnamento (Legge 18/1980).
La dotazione iniziale del Fondo per gli anni 2018, 2019 e 2020 ammontava a 20 milioni di euro per ciascun anno. Il finanziamento tuttavia non è stato immediatamente utilizzabile perché, non essendo stato completato l’iter di approvazione parlamentare del disegno di legge contenente norme per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare, a oggi non esistono provvedimenti legislativi di disciplina del Fondo.
Nel 2020, tuttavia, considerato la situazione di profondo disagio sociale ed economico derivante dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, è stato emanato il Decreto del 27 ottobre 2020 che ha provveduto al riparto alle Regioni di 44,4 milioni complessivi per il 2018 e il 2019 e di 23,8 milioni per il 2020.

Inoltre, la Legge di Bilancio 2021 (Legge 178/2020, art. 1 c. 334)  ha istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali un nuovo Fondo per i caregiver familiari, con una dotazione di 30 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023, anche questo destinato alla copertura finanziaria di interventi legislativi finalizzati al riconoscimento del valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale svolta dal caregiver familiare.

 

RISORSE

TUTTI I DECRETI DI RIPARTO

DOCUMENTI E LINK UTILI:

Ultimo aggiornamento al 23 febbraio 2021

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all’utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy.