• Categoria

    REDDITO DI CITTADINANZA: DAL 7 DICEMBRE AL VIA LA NUOVA FORMAZIONE SU GEPI

    Da lunedì 7 dicembre partirà la nuova formazione organizzata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Banca Mondiale sulla Piattaforma GePI. Tramite gli incontri “I lunedì con GePI”, aperti a tutti gli operatori dei Comuni e degli Ambiti territoriali, gli operatori sociali avranno un ulteriore canale di interazione diretta con i formatori e gli esperti della GePI Task Force per approfondire l’uso del Gestionale dei Patti per l’Inclusione Sociale (GePI) e ricevere risposte alle proprie domande. La formazione si svolgerà tutti i lunedì da dicembre a febbraio, dalle 10:30 alle 12:30 e avrà una durata di 2 ore. Per iscriversi è necessario compilare il form di iscrizione. Le iscrizioni sono aperte fino…

  • Categoria

    BANDO POVERTA’ EDUCATIVA DELLA PRESIDENZA CONSIGLIO MINISTRI

    I Comuni avranno tempo fino al 1 marzo 2021 per presentare proposte progettuali per  l’Avviso “EDUCARE IN COMUNE”, pubblicato il 1 dicembre 2020 dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio, che mette a bando 15 milioni di euro per promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali, per il contrasto della povertà educativa e il sostegno delle opportunità culturali, formative ed educative dei minori, promuovendo modelli e servizi di welfare di comunità, consolidando le esperienze già presenti nei territori e sostenendo il lavoro dei Comuni italiani. Questi ultimi, in qualità di unici beneficiari del finanziamento, potranno partecipare singolarmente o in forma associata, anche in collaborazione con enti pubblici e privati. Le proposte…

  • Categoria

    BUONI SPESA. 400 MILIONI DEL FONDO SOLIDARIETA’ ALIMENTARI AI COMUNI

    Il Decreto “Ristori Ter”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 23 novembre, prevede l’istituzione presso il Ministero dell’Interno di un nuovo fondo per la solidarietà alimentare da 400 milioni. Come previsto dall’art. 2 del Decreto, il fondo sarà suddiviso tra i Comuni, con le stesse modalità della scorsa primavera, entro 7 giorni dall’entrata in vigore del Decreto stesso, sulla base dell’Ordinanza del Capo della Protezione Civile n. 658 del 29 marzo 2020, al fine di erogare buoni spesa e generi alimentari o prodotti di prima necessità a famiglie e persone in stato di indigenza.   E’ a disposizione dei Comuni una prima nota di indirizzo Anci 

  • Categoria

    VECCHI: “GARANTIRE INTEGRAZIONE TRA SERVIZI SOCIALI E SANITARI PER DIRITTO A SALUTE E CURA”

    “Mai come in questa fase ci troviamo di fronte ad un crocevia per il sistema del welfare: da un lato dobbiamo gestire in modo efficace la contingenza, l’emergenza ma dall’altro dobbiamo avere anche uno sguardo lungo sul futuro. Siamo dentro un’‘epoca Covid’ che ha riposizionato e modificato la gerarchia dei valori rimettendo al centro la persona e i suoi bisogni. Mai come in questo momento bisogna affermare il diritto fondamentale alla salute e alla cura attraverso una stretta connessione tra servizi sociali e sanità”. Ne è convinto Luca Vecchi, delegato Anci al welfare e sindaco di Reggio Emilia intervenuto alla riunione della Commissione welfare di Anci a cui ha preso parte…

  • Categoria

    FAMILY ACT, VECCHI: “POSITIVO ASSEGNO UNICO MA RISORSE ADEGUATE AI SERVIZI SOCIALI TERRITORIALI”

    Apprezzamento per i principi ispiratori dell’assegno universale a favore dei figli a carico, che si rivolge a tutte le famiglie a prescindere dal reddito e dall’occupazione dei genitori, come investimento per lo sviluppo sociale del Paese. Ma anche per l’approccio integrato che supera la visione frammentata degli interventi succedutisi in questi anni. Accanto a questo, una serie di proposte e di osservazioni: da un aiuto alle famiglie per incrementare la scolarizzazione dei servizi 0-6, nidi e scuole dell’infanzia, alla possibilità di cumulare l’assegno con altre prestazioni assistenziali, alla richiesta di destinare risorse adeguate per potenziare i servizi sociali territoriali. È la posizione espressa dal sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi che, nel…

  • Categoria

    RETE PROTEZIONE E INCLUSIONE SOCIALE, VECCHI:”RIFORME STRUTTURALI PER UN WELFARE DI COMUNITA'”

    “Ringrazio il ministro per aver ripreso questo percorso di confronto inter-istituzionale attraverso il coinvolgimento della Rete di protezione e inclusione sociale che aveva avuto un comprensibile rallentamento a causa della pandemia. I Comuni oggi si trovano a fronteggiare nuovi bisogni con la riconversione dei servizi sociali in un contesto di complessità nuova e impegnativa”. E’ quanto ha rimarcato il delegato Anci al welfare e sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi nel corso della riunione della Rete della protezione e dell’inclusione sociale presieduta dalla ministra del lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo. Al centro dei lavori l’avvio del confronto e del dibattito sul Piano sociale nazionale e sul Piano degli interventi e…

  • Categoria

    FONDO SOSTEGNO LOCAZIONI 2020 – PUBBLICATO IL RIPARTO DA 160 MILIONI 

    Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del 12 agosto 2020 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che provvede al riparto di ulteriori 160 milioni assegnati dal “dl Rilancio” al Fondo nazionale di sostegno per l’accesso alle abitazioni in locazione per l’anno 2020. Le risorse sono ripartite tra le Regioni, che entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge 77 del 17 luglio 2020 (legge di conversione del dl Rilancio) attribuiscono ai Comuni una quota (“Quota Fondo locazioni”) pari a 140 milioni di euro, affinché questi ultimi definiscano la graduatoria dei soggetti in possesso dei requisiti stabiliti. L’accesso ai contributi è ampliato ai soggetti in possesso di un ISEE non superiore a 35.000…

  • Categoria

    REDDITO DI CITTADINANZA – LA GESTIONE DEI PAIS E DEI PUC AL TERMINE DEI 18 MESI DI FRUIZIONE DEL BENEFICIO

    Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha  pubblicato la Nota 7605 del 30 settembre 2020 – Gestione delle attività previste dai Patti per l’Inclusione e dai Progetti Utili alla Collettività (PUC), al termine dei 18 mesi di fruizione del beneficio da parte dei nuclei familiari beneficiari e presentazione di una nuova domanda di Reddito di Cittadinanza. La nota chiarisce che le attività previste dal Patto per l’inclusione sociale possono proseguire anche una volta che il nucleo familiare abbia percepito il beneficio economico per le 18 mensilità previste. I relativi costi potranno essere posti a valere sulle risorse della Quota Servizi Fondo Povertà o del PON Inclusione (Avviso 3/2016 o…

  • Categoria

    REDDITO DI CITTADINANZA – E’ ON LINE LA NUOVA VERSIONE DELLA PIATTAFORMA GEPI 

    Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali informa che è on line la nuova versione della Piattaforma GePI che comprende: Novità nella gestione del calendario del Case Manager Ordinamento dei Beneficiari da associare ai PUC secondo i criteri di priorità previsti dalla norma Attivazione della polizza assicurativa INAIL per i beneficiari partecipanti ai PUC Visualizzazione dei beneficiari assegnati ai PUC Rendicontazione a INAIL dei giorni di lavoro svolti dai beneficiari partecipanti ai PUC Monitoraggio: nuovo layout e nuove funzionalità Per saperne di più è a disposizione una guida sulle nuove funzionalità Nella Piattaforma sono a disposizione anche prime schede infografiche che raccontano casi di studio tratti da esperienze di vita reale. A partire da…

  • Categoria

    REDDITO DI CITTADINANZA – Pubblicati fac-simile esoneri allegati a Circolare n. 187 del 14 gennaio 2020

    Il Ministero del Lavoro  e delle Politiche sociali, a corredo della documentazione allegata alla Circolare n. 187 del 14 gennaio 2020 – Istruzioni operative in relazione all’obbligo di partecipazione ad un percorso di inserimento lavorativo e di inclusione sociale (esoneri) ed alle modalità di convocazione dei beneficiari Rdc – ha pubblicato i seguenti documenti:    1. Fac-simile Attestazione esonero dagli obblighi da utilizzarsi nei casi in cui si intenda rilasciare al beneficiario una attestazione della condizione di esonero.    2. Fac-simile Dichiarazione su situazione di esclusione dagli obblighi da utilizzarsi nei casi in cui la condizione che darebbe luogo alla esclusione dagli obblighi non sia stata rilevata dai dati. Infatti, sebbene la condizione…

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all’utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy.